INvestiamo INmobilità: a Cagliari si discute del futuro della circolazione cittadina

260px-Palazzina_Sali_Scelti

L’edificio “Sali Scelti” del Parco di Molentargius, Cagliari

di Matteo Meloni

Twitter: @melonimatteo

La sala conferenze dell’edificio “Sali Scelti” del Parco di Molentargius ha ospitato l’incontro “INvestiamo INmobilità”, organizzato dal Consigliere Comunale Filippo Petrucci della lista “Meglio di prima non ci basta”. L’importanza del tema ha visto la partecipazione di numerosi cittadini i quali hanno assistito agli interventi del Prof. Meloni, docente di Pianificazione dei Trasporti, dell’Assessore ai Trasporti Coni e del Sindaco Massimo Zedda. Metro, vie ciclabili e parcheggi sono stati gli argomenti di maggiore discussione. Meloni vorrebbe che Cagliari rendesse piacevole e vivibile la sua mobilità. “Sono convinto che i tempi siano maturi per poter discutere concretamente dell’argomento: la nuova amministrazione sembra fortemente interessata ai problemi della mobilità e della sostenibilità. L’impatto di eventuali modifiche al piano di trasporti cittadino avrà necessariamente un impatto notevole perché andrà a modificare le abitudini delle persone”. La politica trova terreno fertile nella questione trasporti: “L’approccio è sempre stato minimalista: meno si fa, meglio è. Sembra quasi che meno vengono intaccati i comportamenti delle persone, più soddisfazione politica si ha. Cagliari – continua Meloni – perde ogni anno numerosi abitanti i quali si spostano nei comuni dell’hinterland con percentuali a doppia cifra. Non essendoci una rete di trasporti efficiente ciascun cittadino acquista un’auto per gli spostamenti, congestionando il traffico del capoluogo. E’ su questo – conclude Meloni – che bisogna puntare: potenziare i trasporti pubblici, inculcando alla popolazione che il loro utilizzo porta ad un risparmio economico, migliorando la gestione dei tempi”. Coni mette in evidenza le problematiche di attuazione delle modifiche alla viabilità a causa di intoppi burocratici e scarsi finanziamenti. Una novità: “L’entrata in funzione del Bus Rapid Transit. Da Piazza Repubblica a Piazza Matteotti ci sarà un bus a corsia preferenziale: all’arrivo della metro i cittadini potranno usufruire di un servizio similare, ma su gomma.”. Il problema della sicurezza sulle strade, per Coni, è fondamentale: “In media in città muore una persona al mese per incidente stradale. Aumentare i controlli attraverso le telecamere ai semafori o con gli autovelox è un invito agli automobilisti alla cautela”. Il Sindaco Zedda,
chiudendo i lavori, sottolinea l’importanza del dialogo con la cittadinanza laddove ci saranno modifiche importanti alla viabilità. “Sarebbe troppo facile assumere decisioni con ordinanze, verrebbe meno il patto con gli elettori”. Il Comune si è impegnato alla riduzione degli sprechi: “Grazie a questo intervento non faremo mancare ai cittadini i servizi necessari, nonostante il taglio ai finanziamenti imposti dal Governo”. Sulla metro, Zedda ricorda “l’importanza della linea che arriverà al Policlinico Universitario: con lo spostamento dell’Ospedale Civile al Policlinico sarà una grande risorsa di collegamento e decongestione del traffico”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...