Associated Press: Clinton vince le primarie democratiche

La storica agenzia di stampa statunitense dichiara Hillary Clinton presumptive nominee basandosi sul numero di Super Delegati che avrebbero dichiarato il loro supporto nella convention di Philadelphia. Ma in tanti storcono il naso per l’annuncio

di Matteo Meloni

Twitter: @melonimatteo

Potrebbe essere uno scivolone quello dell’Associated Press. L’agenzia, poche ore fa, ha dichiarato che Hillary Clinton ha raggiunto i 2,383 delegati necessari per vincere la nomination democratica.

Con una nota AP precisa che non chiamerà la Clinton vincitrice finché non avverrà il voto dei delegati alla prossima convention di luglio. Ciò che colpisce nell’annnuncio dell’agenzia di stampa è la tempistica, dato che il 7 luglio si voterà in California, Stato decisivo nella corsa alla vittoria delle primarie. Verranno, infatti, assegnati 475 Pledged Delegates nello Stato della West Coast. E ad oggi i numeri dicono che Hillary Clinton ha 1812 delegati, Bernie Sanders 1521.

Il nodo dei Superdelegati

La corsa, dunque, non sarebbe ancora finita, soprattutto per il Senatore del Vermont che, tramite il suo portavoce Michael Briggs, fa sapere che la decisione dell’AP è “affrettata e non rispetta le affermazioni del Partito Democratico che ritiene sbagliato considerare validi i voti dei Super Delegati prima della convention” di Philadelphia.

michael briggs

Il comunicato del comitato Sanders in risposta all’annuncio dell’AP

Da tempo Sanders si scontra col sistema che vede i Super Delegati decisivi, spesso e volentieri, nella scelta del candidato presidente. I Super Delegates sono membri del partito che partecipano alla convention con pieno diritto di voto mentre i Pledged Delegates sono quelli scelti tramite le primarie e i caucus per rappresentare il voto di ciascun Stato. Hillary Clinton, secondo AP, ha dalla sua 571 Super Delegati mentre Bernie Sanders si fermerebbe a 48.

Ma Sanders vuole sfruttare le incertezze della campagna Clinton proprio per far cambiare idea ai grandi elettori del partito, soprattutto alla luce dei sondaggi che vedono l’ex First Lady in lieve vantaggio – 44 contro 42 – in un ipotetico scontro con Donald Trump. Al contrario, Bernie Sanders travolgerebbe – con più di 10 punti di vantaggio – il candidato repubblicano alle elezioni di novembre.

Le primarie in California saranno infuocate. E si spera che l’annuncio dell’AP non incida sulla partecipazione degli elettori: un basso turnout – dicono dallo staff di Sanders – avvantaggerebbe la Clinton.

La reazione su Twitter

Intanto è diventata virale l’immagine della newsletter di Hillary Clinton: la foto utilizzata per raccontare l’annuncio dell’AP è stata nominata “secret win”. Le reazioni su Twitter non si sono fatte attendere, con l’hashtag #APRetract diventato virale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...