Etichettato: charlie hebdo

Islam e immigrazione, uno studio dimostra quanto la distorsione mediatica incide sulla percezione dei cittadini

di Matteo Meloni

Twitter: @melonimatteo

L’attentato alle Twin Towers dell’11 settembre 2001 ha segnato un punto di svolta nel rapporto tra il mondo occidentale e quello musulmano, incrinando inesorabilmente la percezione dei cittadini – soprattutto europei – verso la fede islamica. La guerra al terrorismo di matrice musulmana portata avanti contro il regime talebano prima, e dalla Coalition of the Willing poi – coalizione composta, tra i tanti, da Stati Uniti, Gran Bretagna, Italia, Polonia, Paesi Bassi, Spagna, Turchia – ha permesso ai media internazionali e nazionali di concentrare il maggior flusso di notizie sul mondo islamico, evidenziandone prettamente le negatività. Una generale sensazione di paura si è diffusa nell’opinione pubblica mondiale, cresciuta con le varie azioni violente condotte da Al Qaeda con gli attentati di Madrid nel 2004, Londra nel 2005, e, più recentemente, da alcuni membri dello Stato Islamico alla redazione parigina del giornale satirico Charlie Hebdo.
Continua a leggere

Charlie Hebdo, la marcia della discordia tra Netanyahu e Hollande

di Matteo Meloni

Twitter: @melonimatteo

Il Presidente francese Hollande avrebbe chiesto esplicitamente al Primo Ministro israeliano, Netanyahu, di non partecipare alla marcia parigina di domenica in memoria dell’attacco alla sede del giornale satirico Charlie Hebdo. È il quotidiano israeliano Haaretz a raccontarlo, citando fonti interne all’Eliseo riportate dal canale Channel 2.

154940360-145618de-edf4-4a3e-ab56-49400270044e

La manifestazione per Charlie Hebdo. A sinistra il Premier israeliano, Benjamin Netanyahu. Al centro, il Presidente francese François Hollande. Sulla destra, il Presidente della Palestina Abu Mazen. Foto: afp.

Continua a leggere