Etichettato: NATO

La riunione del Consiglio Nord Atlantico

Sul tavolo della NATO gli attacchi al confine turco e la nuova strategia di Ankara verso l’Isis

di Matteo Meloni

Twitter: @melonimatteo

Press Conference NATO Secretary General Jens Stoltenberg

Il Segretario Generale della NATO, Jensn Stoltenberg. Photo: http://www.nato.int

Oggi il Consiglio Nord Atlantico, composto dai 28 ambasciatori dei Paesi membri della NATO, si riunisce su richiesta dellaTurchia per discutere dei recenti attacchi subiti al confine con la Siria. Ankara manda avanti parallelamente due operazioni militari: contro i curdi del PKK, rei d’aver ucciso nel sonno due poliziotti nella citta di Adiyaman, e di aver causato l’esplosione di un gasdotto al confine tra Iran e Turchia, e contro lo Stato Islamico, all’indomani del sanguinoso attentato del 20 luglio nella citta di Suruç che ha portato alla morte di 30 persone. La Turchia si è appellata all’articolo 4 del Patto Atlantico, che prevede la consultazione degli altri membri nel caso in cui l’integrità territoriale, l’indipendenza politica o la sicurezza di una delle parti fosse minacciata.
Continua a leggere

The end: la fine delle operazioni militari NATO in Afghanistan

di Matteo Meloni

Twitter: @melonimatteo

20141227_141228-141106a-022_rdax_775x440

Nuove leve. Il Presidente dell’Afganistan Ashraf Ghani stringe la mano al Segretario Generale della NATO, Jens Stoltenberg. Foto: http://www.nato.int

“The security of Afghanistan will be fully in the hands of the country’s 350,000 Afghan soldiers and police. But NATO Allies, together with many partner nations, will remain to train, advise and assist them”. Il comunicato della NATO non lascia spazio ad ulteriori dubbi, confermando la fine delle operazioni – quello in Afghanistan è il più lungo intervento nella storia dell’organizzazione nord atlantica – nel Paese centroasiatico, senza però abbandonare del tutto il terreno: un messaggio alla Russia, al Pakistan, e alle varie componenti etniche e tribali afghane. Il nuovo Presidente eletto Ashraf Ghani ha da gestire un mandato elettorale delicato, appoggiato dal rivale Abdullah Abdullah, incaricato Primo Ministro: una Grösse Koalition a tutti gli effetti.
Continua a leggere